Il migliore depuratore d’acqua domestico sottolavello

Comprare continuamente intere cassa d’acqua al supermercato è diventato un problema per l’ambiente, per le tue tasche e per il trasporto. Se vuoi sapere come funziona e quale è il migliore depuratore d’acqua domestico da acquistare, segui questa semplice guida con i consigli che ti aiuteranno a scegliere cosa installare nella tua casa.

Il depuratore d’acqua per la casa non è solo un elettrodomestico, ma è diventato anche uno stile di vita che permette di risparmiare tanto denaro e al contempo ridurre l’immissione di sostanze inquinanti nell’ambiente. Sempre più famiglie e attività commerciali stanno usando questo sistema di depurazione dell’acqua, persino gli enti comunali si sono attrezzati con dei distributori automatici per i cittadini, totalmente gratis o con un piccolo contributo per litro erogato.

Le obiezioni che vengono mosse contro questi sistemi di depurazione d’acqua sono spesso fantasiose e c’è ancora molta diffidenza verso questo tipo di acqua, la cui purezza e sapore supera spesso le grandi marche in commercio. Molti sostengono che il filtraggio dei depuratori a osmosi inversa è eccessivo e priva l’acqua di preziosa sostanze nutritive, ma la verità è che non conoscono a fondo come funziona un depuratore o sono molto restii alle innovazioni.

Come funziona il depuratore d’acqua domestico

Il depuratore d’acqua è un sistema molto semplice ed esistono notevoli differenze tra i vari modelli. L’assortimento è talmente grande che è difficile orientarsi nella selva delle offerte e molti produttori non aiutano affatto a capire che prodotto stanno vendendo.

In questa grande confusione, i commercianti fanno grandi affari con la vendita e il noleggio di sistemi di depurazione dell’acqua che prevedono spesso la sottoscrizione di lunghi contratti di assistenza. Leggendo questa guida, cercheremo di fare un po’ di chiarezza sui depuratori d’acqua domestici e come realmente funzionano.

Innanzitutto, il termine “depuratore” viene usato per indicare qualunque sistema che rende l’acqua estremamente pura, ma esistono tipi di trattamento dell’acqua, totalmente diversi tra loro:

Le caraffe filtranti

caraffa filtranteLe caraffe sono dei sistemi di filtraggio “a caduta”. L’acqua viene posta nella parte alta del “depuratore” e, per caduta, attraversa alcuni filtri che la rendono più sicura da ingerire. Vale la stessa regola del sistema precedente: se l’acqua è potabile, la caraffa ne migliora il sapore e le caratteristiche, mentre se non è potabile non potete comunque usarla per scopi alimentari. Un grande vantaggio delle caraffe consiste nell’eliminazione del cloro per evaporazione durante il filtraggio.

Depuratori a microfiltrazione e ultrafiltrazione

microfiltrazione acqua

Questo sistema di filtrazione agisce sull’acqua attraverso un trattamento “fisico”, eliminando tutte le impurità (anche le più piccole), ma lascia l’acqua chimicamente identica a quella che viene dalla rete idrica.

L’acqua attraversa una serie di filtri che trattengono le particelle microscopiche presenti normalmente nell’acqua che risulta più pura e cristallina. I migliori depuratori d’acqua domestici possono anche essere provvisti di una lampada a raggi UV che elimina eventuali batteri presenti nel filtro o nell’acqua.

Depuratori a osmosi inversa

depuratore a osmosi inversaQuesto tipo di filtrazione riesce ad eliminare le impurità e i residui fissi presenti nell’acqua come: ammonio, cadmio, silice, calcio, nitrato, mercurio, nickel, sodio, batteri, bromuro, fosfato, cloruro, piombo, fluoruro, ferro e silicato, che vengono eliminati dall’80% al 99,9%. Insieme alle sostanze nocive, però, vengono eliminate le sostanze essenziali all’uomo, che però normalmente ingeriamo con tanti altri alimenti, come frutta e verdura.

Quale depuratore d’acqua domestico scegliere

Questo è uno dei grandi quesiti su cui si discute da tempo, ma ancora più importante e il seguente: se l’acqua erogata dal nostro Comune è già potabile, perché dobbiamo usare un depuratore?

La domanda è legittima e concordiamo in pieno con le premesse. Purtroppo, l’acqua che parte dagli acquedotti comunali non è la stessa che arriva al nostro rubinetto, dato che attraversa delle condutture di vari materiali che rilasciano residui, trasportati fino alla tua abitazione. Inoltre, molti condomini e abitazioni private hanno dei serbatoi di raccolta che modificano le proprietà dall’acqua compromettendone la potabilità.

Basta smontare un aeratore del rubinetto per vedere dei vistosi accumuli di residuo sabbioso che, senza un sistema di filtraggio, finirebbero nel nostro organismo. Il filtraggio, quindi, basterebbe a ridare all’acqua l’iniziale purezza che aveva prima di percorrere diversi chilometri di tubature comunali, serbatoi e vecchi tubi metallici ossidati.

Pertanto la nostra scelta è quella di un sistema di microfiltrazione o ultrafiltrazione dell’acqua senza l’uso di membrane osmotiche, troppo aggressive con l’acqua che perderebbe gran parte delle sue sostanze minerali.

Altro inconveniente dei sistemi a osmosi inversa è l’eventuale accumulo di batteri che possono crearsi nei filtri e nei serbatoi di accumulo negli stadi di filtrazione successivi alla membrana osmotica.

L’unico elemento battericida presente nell’acqua, il cloro, viene trattenuto dalla membrana a osmosi e il resto del tratto è soggetto a colture batteriche. Quindi, se proprio vuoi comprare un impianto a osmosi inversa, accertati che possieda uno stadio finale dotato di lampada UV.

Il migliore depuratore d’acqua domestico sottolavello

Questo mese abbiamo selezionato il migliore depuratore d’acqua domestico sottolavello prodotto interamente in Italia. Si tratta del modello U80-EV della ForHome, dotato di un ottimo refrigeratore incorporato e un impianto di filtraggio EverPure.

Depuratore Acqua ForHome con Refrigeratore

Grazia al suo compressore da 1/12 Hp, questo depuratore riesce a produrre fino a 19 litri di acqua molto fredda ogni ora. Nella confezione è incluso anche un comodo rubinetto a 2 vie che consente di avere l’acqua refrigerata, a temperatura ambiente o regolarne la temperatura in fase di erogazione.

L’impianto di filtraggio è quello della EverPure con filtro a carboni attivi mod. 2DC da 0,5 micron all’argento antibatterico con una autonomia di 11355 litri.

Il depuratore d’acqua domestico sottolavello è dotato di un sistema unico ed innovativo brevettato da Zerica, con produzione di acqua refrigerata a “banco di ghiaccio“. Consiste in una vasca ermetica in acciaio inox con saldature in argento (antibatterico) dove si formano dei veri e propri anelli di ghiaccio spessi fino a 4 cm che permettono di erogare acqua davvero molto fredda.

Se vuoi soltanto l’impianto di filtraggio senza il gruppo refrigerante puoi optare anche per la versione base, il modello Easy, di questo ottimo impianto di microfiltrazione.

Oppure, puoi strafare con il top della gamma delle ForLife, che produce anche acqua frizzante.

Quando la cartuccia filtrante sarà esaurita, dovrai provvedere alla sostituzione (dopo 11355 litri). La manutenzione e la sostituzione della cartuccia possono essere fatte comodamente in casa e senza alcun attrezzo.

Per monitorare il consumo della cartuccia e procedere alla sostituzione, puoi anche aggiungere questo contalitri.

 

Clicca per votare l'articolo.
[Totale: 1 Media: 5]

* In qualità di Affiliati Amazon riceviamo guadagni dagli acquisti idonei.